seminario L’AFASIA TRA LE RIGHE E IL RECUPERO EMOZIONALE

LOCANDINA
DEPLIANT

Il 9 novembre 2018 abbiamo organizzato a Udine, nella sala convegni dell’ospedale S. Maria della misericordia, un seminario per incrementare le conoscenze sull’afasia dal punto di vista del recupero e del miglioramento nella qualità di vita per gli afasici.
Hanno salutato:
Marco Valentini – presidente della III commissione delle politiche sociali del comune di Udine

Simona Liguori – presidente della III commissione delle politiche sociali della  regione Friuli V.G.

Marco Delendi – direttore generale Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine

Maria Gabriella Rugiu – otorinolaringoiatra e foniatra della Soc ORL e Centro di Audiologia e Fonetica Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine

Il senso di benessere può essere raggiunto in vari modi per i pazienti, soprattutto nella fase cronica,  e la nostra associazione e impegnata in tal senso con esperienze, tra le quali hanno relazionato:

Chiara Briani – Neurologa presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Padova.
Serena De Pellegrin – Logopedista presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Padova.
che hanno presentato il libro “Voglio Potermi Arrabbiare” (vedi la nostra recensione).

Dibattito:

Rossana Di Tommaso – Segretaria ed ex Presidente dell’AITA-FVG
L’esperienza del gruppo di auto mutuo aiuto.

Isolda Di Narda – Logopedista presso Centro di Audiologia e Fonetica – Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine e Vicepresidente dell’AITA-FVG
Oltre le parole: dalla terapia logopedica alla rinascita…

Francesca Fedrizzi – Counselor e Tangoterapeuta
che ha presentato il libro “Ballando le Parole” (vedi la nostra recensione).

Loredana Boito – Musicoterapeuta e Direttrice del Coro degli afasici ALICE Trieste il quale coro ha dato una breve e intensa dimostrazione nel seminario.

Volare ( brano cantato insieme al neocostituito gruppo di Udine)
Aggiungi un posto a tavola
 Fin che la barca va
Pinocchio
Io vagabondo
Stelutis alpinis

#

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *